Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
©credits

Basi dati della Pa? Ne mancano 10.320

Sono 10.320 le amministrazioni pubbliche italiane che non hanno ancora comunicato le loro basi dati, nonostante la legge che obbliga a farlo. La lista è stata pubblicata dall’Agid a cui le Pa avrebbero dovuto fornire tutte le informazioni tramite un modulo presente sul sito dell’Agenzia.

“Incrociando le relative basi dati è stato possibile determinare le amministrazioni inadempienti tra quelle presenti in IPA a cui sono state aggiunte quelle inadempienti presenti nel conto economico consolidato delle amministrazioni pubbliche individuate dall’ISTAT.  L’elaborazione di questi dati può aver determinato errori derivanti da mancati aggiornamenti sulle basi dati IPA o ISTAT. La segnalazione di eventuali errori sarà seguita da una rapida correzione/integrazione della lista. A queste 10.320 amministrazioni vanno aggiunte tutte quelle che non è stato possibile tracciare in quanto doppiamente inadempienti, ovvero tutte le amministrazioni che non si sono ancora registrate in IPA”, spiega il sito dell’Agid.

Insomma c’è un bel po’ di lavoro da fare ancora, anche perché tra le inadempienti figurano alcune Pa non proprio secondarie, come ad esempio la Banca d’Italia. Un grazie al direttore dell’Agid Alessandra Poggiani che ha reso disponibile questo elenco.