Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

“Town Hall”, quando Facebook ti aiuta a contattare i tuoi governanti

Grazie a giovanni arata questa mattina scopro una significativa notizia che arriva dal mondo di Facebook. All’inizio di questo mese, secondo TechCrunch, Facebook ha lanciato una nuova funzionalità denominata “Town Hall”, che permetterebbe agli utenti del social network di localizzare facilmente, seguire e interagire con i rappresentanti di governo di ogni livello istituzionale.
Facebook ha confermato la notizia e il servizio al momento è disponibile solo negli Stati Uniti.
Siamo di fronte a un importante passo anche culturale da parte del più utilizzato social mondiale.
Mi è capitato spesso, durante i miei vari interventi come relatore, di sottolineare il rischio, dal punto di vista della corretta rappresentazione del débat public (diamo per assodati tutti i riferimenti a bolla, echo chamber e algoritmi), dell’utilizzo di uno strumento che in origine era stato pensato per connettere persone e scambiare informazioni.
Oggi Facebook prende atto della sua dimensione civic nel mondo. In seguito all’elezione di Trump, lo stesso Zuckerberg aveva detto di voler contribuire ad aumentare l’impegno civico in un mondo dove “la partecipazione al voto a volte comprende meno di metà della nostra popolazione”.
Con Town Hall sembra che Facebook abbia fatto un deciso passo in avanti.